COSA NE E’ STATO DELLA COMPOSTIERA DI COMUNITA’ A MOLTI NOTA COME “BIG HANNA” ? ……. SEMPLICE NON E’ MAI ENTRATA IN FUNZIONE!!!!!

Correva l’anno 2016 ed il Comune di Gambatesa con Delibera di Giunta Comunale n. 13/2016, con il nobile intento di potenziare il servizio di raccolta differenziata, approvava la progettazione per la realizzazione nel territorio comunale di una compostiera di comunità.

La compostiera è stata acquista e pagata con un impegno economico di € 167.200,00 (€ 150.000,00 da finanziamento pubblico ed € 17.200,00 come cofinanziamento del Comune di Gambatesa).

http://www.gambatesablog.info/?p=11191

Nei primi mesi dell’anno 2018 l’amministrazione comunale di Gambatesa informava la cittadinanza e la stampa

https://www.gambatesapartecipa.it/?p=1139

http://www.gambatesablog.info/?p=11191

http://www.gambatesablog.info/?s=compostiera&x=0&y=0c

http://moliseweb.it/info.php?id=7205&tit=Gambatesa:-TARI-ancora-gi%C3%B9-nonostante-i-rialzi-dei-costi-di–conferimento

che il nostro borgo era pronto a diventare uno dei più virtuosi del Molise per l’innovazione nella raccolta differenziata conseguente alla imminente messa in funzione della compostiera di comunità.

Questo quanto dichiarava il Sindaco al quotidiano FuturoMolise in data 23 marzo 2018: “La compostiera di comunità, consente all’amministrazione, un grosso passo in avanti verso la differenziazione dei rifiuti, perché ci darà modo di versare tutto l’umido che raccogliamo, con conseguente risparmio di tutta una serie di costi; innanzitutto i costi di versamento in discarica, perché l’umido verrà versato nella compostiera e ovviamente tutte le spese di trasporto. La produzione del “compost”, consentirà a quest’amministrazione, di avviare un percorso virtuoso, verso un’agricoltura biologica, perché è nella nostra intenzione c’è l’offrire il compost ai contadini e alle aziende agricole, al fine di disincentivare l’uso di pesticidi e dei concimi chimici, valorizzando la bioagricoltura”.

https://futuromolise.com/sindaco-gambatesa-campo-sulloperato-dellamministrazione-comunale/

Bene il 2018 è finito, il 2019 anche e siamo quasi a metà del 2020 allora è lecito chiedersi come procede l’attività di compostaggio di comunità a Gambatesa?

Abbiamo conseguito i vantaggi in termini di abbattimento delle imposte e il virtuoso processo di agricoltura biologica nel nostro comune?

A quanto pare proprio no!!!!

La compostiera acquistata e regolarmente pagata è li ferma nell’isola ecologica – quella stessa isola ecologica realizzata con i fondi reperiti dall’amministrazione guidata dalla Rotta Giusta per Gambatesa – e ad oggi non ha prodotto alcuno dei mirabili progressi per cui è stata installata con importante dispendio di denaro pubblico.

Quali sono le ragioni per le quali dal lontano 2018, quando si dichiarava che tutto era pronto per dare inizio alla nuova attività green, l’attività di compostaggio non è stata MAI attivata?

Le ragioni sono tecniche o giuridiche?

Il Comune ha conseguito tutte le autorizzazioni richieste dalla Legge per il funzionamento della compostiera o qualcosa osta al loro rilascio?

Come consiglieri di minoranza abbiamo l’onere di verificare anche questa incresciosa situazione e ci impegniamo ad approfondire la questione per fornire a tutti i cittadini informazioni sullo stato dell’arte.

In fondo c’è stato un finanziamento pubblico e sono stati spesi i soldi della comunità e, quindi, è necessario far luce sullo stato degli atti per avere contezza delle ragioni per cui uno dei vanti della maggioranza consiliare si è trasformato in un’opera inutilizzata.

Certo che tra progetti di cattedrali nel deserto irrealizzabili o prive di alcuna utilità, piccole opere realizzate male e impianti installati ma mai messi in funzione il futuro per il nostro borgo si presenta quanto mai incerto e speriamo che le conseguenze non le debbano pagare i cittadini.

Le parole stanno a zero e a quanto pare i fatti pure !!!!